Home Page Sede e Informazioni Iscrizioni e Assicurazioni Dirigenti Regolamento delle gite News Indirizzi utili Link Contatti
CAI Sarzana
  Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana
  Escursionismo Escursionismo
  Corso Escursionismo Avanzato Corso Escursionismo Avanzato
  Sentieri e Tracce GPS Sentieri e Tracce GPS
  Ciaspolatori Ciaspolatori
  Alpinismo Giovanile Alpinismo Giovanile
  Speleologia Speleologia
  Gruppo micologico e naturalistico Gruppo micologico e naturalistico
  Terre Alte Terre Alte
  Mountain Bike Mountain Bike
  Sci Alpino Sci Alpino
  Scuola Sci Escursionismo "Gianni Scaffardi" Scuola Sci Escursionismo
  CORSO DI ORIENTEERING CORSO DI ORIENTEERING
  Coro Sezionale Coro Sezionale
  Gruppo sentieri Gruppo sentieri
  Gruppo Fotografico Gruppo Fotografico
  TAM - Tutela Ambiente Montano TAM - Tutela Ambiente Montano
  Schede Tecniche Schede Tecniche
Newsletter
 
GIORNATA NAZIONALE DEI PARCHI - Parco del Beigua -Pratorotondo - Sentiero natura – Torbiera del Laione // 16 Settembre 2018

Il Sentiero Natura offre l’opportunità di visitare tre importanti elementi del patrimonio naturalistico e geomorfologico del Parco del Beigua. La Torbiera del Laione delicato habitat per anfibi e rettili, le diverse forme dei versanti tirrenico e padano, nonché le diverse condizioni climatiche e vegetazionali ed infine i “Campi di pietre” particolari depositi di blocchi che caratterizzano il Beigua Geopark. Attraverseremo ”praterie secondarie” originatesi per mano dell’uomo, con piante caratteristiche delle zone montane, come la Viola del Bertoloni, la Scorzonera umilis, l’Antennaria dioica, il Plantago holosteo.

 

COMITIVA UNICA (E)

 

Da Piampaludo si prende il sentiero segnato con una x gialla che porta alla Torbiera del Laione, zona umida a 987m slm in una piccola Valletta ( depressione). Durante l’ultima era glaciale la valletta fu ostruita subito a nord dell’attuale Laione da un imponente rock glaciers, formatosi in seguito allo scivolamento, su uno strato di permafrost, di grandi massi a spigoli vivi, derivanti dalla demolizione (per crioclasticismo) delle pareti rocciose che formavano il primitivo versante orientale della Costa della Taia.     

La torbiera è un prezioso e delicato habitat per tritone crestato, salamandra pezzata, natrice dal collare. È considerata la zona umida più importante del Parco del Beigua.  Dalla Torbiera si sale attraverso una faggeta verso il rifugio Pratorotondo, innestandoci sull’Alta Via dei Monti Liguri. Si percorre, verso est, un tratto di Alta Via con una ampia strada sterrata sino al Riparo di Casa Miniera (850mt) raggiungendo una sella pianeggiante fino a poter osservare il ripido versante tirrenico, aspro con vegetazione arbustiva e prativa, dove affiorano rocce grigio verdastre, serpentiniti e serpenoscisti. Il territorio è stato modellato dall’erosione dei torrenti che ripidamente scendono verso il mare, (più di 1000mt di dislivello in 5-6 km) e dalle frane che hanno interessato le pareti rocciose  del Monte Rama. Continuando lungo l’alta via, in falsopiano con scorci sullo spartiacque ligure-padano, arriviamo a Pian del Fretto: qui il sentiero coincide con lo spartiacque ed è il punto più vicino alla costa. Incontriamo il “campo di pietre“ (Blockfield) massi prodotti dalla disgregazione del gelo, che si sono trovati sul suolo ghiacciato (permafrost) che come un lubrificante li ha trasportati, facendogli assumere l’aspetto di un fiume di pietre. Da qui prendiamo a sinistra fino al bivio per il Lago della Biscia da dove si risale in direzione di casa del Che e cima Strina fino a incontrare il sentiero dal quale siamo arrivati e che ci riporterà a Pianpaludo.                                                                                                                                 

 

Itinerario: Piampaludo 857, Torbiera del Laione 991,  Pratorotondo 1108, Casa Miniera 850, Pian del Fretto 1091, Casa del Che 978,  Piampaludo 857


Dislivelli:  salita e discesa 200 m


Tempi:     ore di cammino 4 -5


Accompagnatori di escursione:

R. Brondi    333 7136323

P. Carboni 333 1206533  


Orario di partenza:  Sarzana ore 7,30           

 
Archivio Escursionismo
 
Archivio anno 2017 -->
Archivio anno 2016 -->
Archivio anno 2015 -->
Club Alpino Italiano - Sezione di Sarzana - Piazza Firmafede 13 - 19038 Sarzana (SP) - Italy - caisarzana@libero.it
  Amministrazione - Credits 

Sito Valido! CSS Valido!