Home Page Sede e Informazioni Iscrizioni e Assicurazioni Dirigenti Regolamento delle gite News Indirizzi utili Link Contatti
CAI Sarzana
  Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana
  Escursionismo Escursionismo
  Corso Escursionismo Avanzato Corso Escursionismo Avanzato
  Sentieri e Tracce GPS Sentieri e Tracce GPS
  Ciaspolatori Ciaspolatori
  Alpinismo Giovanile Alpinismo Giovanile
  Speleologia Speleologia
  Gruppo micologico e naturalistico Gruppo micologico e naturalistico
  Terre Alte Terre Alte
  Mountain Bike Mountain Bike
  Sci Alpino Sci Alpino
  Scuola Sci Escursionismo "Gianni Scaffardi" Scuola Sci Escursionismo
  CORSO DI ORIENTEERING CORSO DI ORIENTEERING
  Coro Sezionale Coro Sezionale
  Gruppo sentieri Gruppo sentieri
  Gruppo Fotografico Gruppo Fotografico
  TAM - Tutela Ambiente Montano TAM - Tutela Ambiente Montano
  Schede Tecniche Schede Tecniche
Newsletter
 
Appennino Tosco-Emiliano - Laghi della Val Cedra - 02 Giugno 2018

Comitiva unica (E)

 

 L'itinerario, forse il più completo e panoramico del crinale della Val Cedra, ricalca in parte uno dei sentieri più frequentati per la suggestiva bellezza dei laghi che si incontrano in quota. Il nostro itinerario inizia dal parcheggio del rifugio di Pratospilla che per sentiero 705 su pista da sci e poi in faggeta ci porta alle spalle della Capanna Biancani  e successivamente al lago Martini, nelle  cui acque vive il Tritone, ed al Passo del Giovarello; da qui si apre, nelle giornate limpide, una fantastica  vista su tutto l'arco alpino e prealpino centro-occidentale, sul  golfo di La Spezia, sulla Corsica e le isole dell'arcipelago toscano, sulle Alpi Apuane e l'Appennino settentrionale fino ai colli fiorentini.

 

Seguendo il crinale di spartiacque, lungo i segnavia 00 che lo caratterizzano lungo tutta la dorsale tosco-emiliana, transitiamo per il M. Bragalata, Passo Compione confine tra il Ducato di Parma (cippo 121) il feudo di Treschietto e Compione fiorentino. Qui incrociamo l'antica mulattiera di valico tra Valditacca e Iera. 

Proseguiamo verso il M. Losanna per raggiungere M. Sillara, la  vetta più alta dell’Appennino parmense. Dalla vetta scendiamo ai laghi Sillara,  con le loro acque di un meraviglioso colore blu intenso, fino ai Laghi del Compione e da qui ancora su tracce di sentiero risaliamo un colletto per riscenderlo fino all’innesto del sentiero 707 nei pressi del Lago Martini. Imbocchiamo il sentiero 707 che passando dal Bivacco Cagnin ci porterà al Lago Verde. Infine saliamo per sterrata alla Sella Pizzo della Nonna da dove seguendo il sentiero 707A attraverso una bella faggeta con vedute dall’alto del Lago Ballano torneremo a Prato Spilla.

 

Dislivelli:

Salita e discesa mt. 800 ca

 

Tempi:

Ore di cammino: 6,00

 

Accompagnatori di Escursione:

R. Castagna (349.6710321)

 

Orario di partenza:

Sarzana ore 8,00

Archivio anno 2016 -->
Archivio anno 2015 -->
Club Alpino Italiano - Sezione di Sarzana - Piazza Firmafede 13 - 19038 Sarzana (SP) - Italy - caisarzana@libero.it
  Amministrazione - Credits 

Sito Valido! CSS Valido!