Home Page Sede e Informazioni Iscrizioni e Assicurazioni Dirigenti Regolamento delle gite News Indirizzi utili Link Contatti
CAI Sarzana
  Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana
  Escursionismo Escursionismo
  Sicuri sulla Neve Sicuri sulla Neve
  Sentieri e Tracce GPS Sentieri e Tracce GPS
  Ciaspolatori Ciaspolatori
  Alpinismo Giovanile Alpinismo Giovanile
  Speleologia Speleologia
  Gruppo micologico e naturalistico Gruppo micologico e naturalistico
  Terre Alte Terre Alte
  Sci Alpino Sci Alpino
  Scuola Sci Escursionismo Scuola Sci Escursionismo
  CORSO DI ORIENTEERING CORSO DI ORIENTEERING
  Coro Sezionale Coro Sezionale
  Gruppo sentieri Gruppo sentieri
  TAM - Tutela Ambiente Montano TAM - Tutela Ambiente Montano
  Schede Tecniche Schede Tecniche
Newsletter
 
Alpi Apuane: Rif. Donegani - Colonnata - 08 Ottobre 2017

L’itinerario che ci proponiamo di fare inizia da una delle valli più interessanti delle Alpi Apuane la Val Serenaia, modellata dalla lenta erosione di un antico ghiacciaio. Il tracciato si collega con la valle del Carrione, alla cui testa ha origine l’omonimo torrente. Entrambe le valli sono coinvolte da una pesante escavazione del marmo che va ad incidere profondamente sugli equilibri ambientali

 

Comitiva Unica  (E)

 

Dal rifugio Donegani inizia il sentiero che si inoltra in una faggeta alla cui estremità siamo in vista della foce Siggioli, intaglio roccioso lungo la cresta di Capradossa. Il panorama si apre sul solco di Equi dominato dai vertiginosi precipizi del Pizzo d’Uccello e cresta Nattapiana, che si distende ardita fino al monte Aquila. Dalla foce Siggioli, per sentiero che intaglia le ultime propaggini del crinale di Capradossa, si arriva nei pressi del Giovetto e, ancora in direzione sud, si prosegue per foce Giovo, crinale divisorio tra la valle di Vinca e la Val Serenaia. Scendendo verso il vecchio insediamento pastorale delle Capanne di Giovo svoltando a sinistra si passa  dalla Nuova Capanna Garnerone in località Vaccareccia e si prosegue per foce Rasori. Su percorso di crinale e sentiero si arriva a foce Vinca, dalla quale inizia la discesa che conduce sotto le Bore del Sagro, un ambiente unico e selvaggio testimone del duro lavoro dei cavatori. Passando per foce Luccica si raggiungono le case del Vergheto, antico insediamento pastorale dove una marginetta è testimonianza di fede di coloro che un tempo qui vi abitavano. Scendendo ancora su ampio tracciato immerso in un bosco di castagni si arriva a Colonnata dove ha termine l’escursione. È tra i paesi più antichi del territorio, trae le sue origini al tempo dei romani che qui iniziarono un primitivo tentativo di cavare marmi; il toponimo deriva da  “Colunna” o “Colunnata”, come luogo delle colonne.

 

Itinerario: Val Serenaia 1100 m - Foce Siggioli 1400 m -  foce Giovo 1500 m - Capanna Garnerone foce Rasori 1320 m- foce Vinca 1330 m - foce Luccica 1030 m - Vergheto 850 m - Colonnata 532 m.

 

Dislivello: +450 -1000

 

Tempi: h 6.00

 

Accompagnatori di escursione:

Dazzi L. Domenichini  - R. Martini

 

Ref. Cai Sarzana: P.G. Vilardo

 

Orario di partenza:

Esselunga Avenza h 7.00

Sarzana h 7.30

 
Archivio Escursionismo
 
Archivio anno 2016 -->
Archivio anno 2015 -->
Club Alpino Italiano - Sezione di Sarzana - Piazza Firmafede 13 - 19038 Sarzana (SP) - Italy - caisarzana@libero.it
  Amministrazione - Credits 

Sito Valido! CSS Valido!