Home Page Sede e Informazioni Iscrizioni e Assicurazioni Dirigenti Regolamento delle gite News Indirizzi utili Link Contatti
CAI Sarzana
  Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana
  Escursionismo Escursionismo
  Sentieri e Tracce GPS Sentieri e Tracce GPS
  Ciaspolatori Ciaspolatori
  Alpinismo Giovanile Alpinismo Giovanile
  Speleologia Speleologia
  MODULI PRIVACY RINNOVO E NUOVO SOCIO 2019 MODULI PRIVACY RINNOVO E NUOVO SOCIO 2019
  Gruppo micologico e naturalistico Gruppo micologico e naturalistico
  Terre Alte Terre Alte
  Sci Alpino Sci Alpino
  Scuola Sci Escursionismo Levante Ligure Scuola Sci Escursionismo Levante Ligure
  CORSO DI ORIENTEERING CORSO DI ORIENTEERING
  Coro Sezionale Coro Sezionale
  Gruppo sentieri Gruppo sentieri
  Gruppo Fotografico Gruppo Fotografico
  TAM - Tutela Ambiente Montano TAM - Tutela Ambiente Montano
  Schede Tecniche Schede Tecniche
Newsletter
 
Alpi Apuane - Serenaia-Monte Tambura-Vagli - 13 Novembre 2016

Interessante traversata da Serenaia, nella valle del Serchio di Gramolazzo, a Vagli di Sopra nella Valle dell’Edron, passando per il Monte Tambura. Terza per altitudine, dopo i vicini Pisanino e Cavallo, la Tambura è una marmorea, larga e poderosa mole pressoché a forma di piramide a base triangolare. Il suo ondulato versante settentrionale, che biancheggia di neve fino a tarda primavera,  offre qualche interessante possibilità sci-alpinistica. Nel corso della traversata, passeremo da due luoghi di importanza storica: la Via Vandelli e l’Eremo di San Viano.

 

comitiva unica (ee)

Da Serenaia imbocchiamo il sentiero 178 che percorso  tutto  il piano di fondovalle, sale, nel bosco di faggi fino a giungere a pendii verdi e ondulati, sparsi di grandi massi, al disotto della triangolare parete NO del M. Cavallo, fino ad uscire allo stretto intaglio della Foce di Cardeto. Il sentiero scende leggermente per poi attraversare, alla base, il ripido versante NE del Cavallo ed immettersi nella marmifera che porta al valico della Focolaccia, snaturato dalla Cava di Marmo.

Attraversiamo tutta la Tambura, prima salendo la sua cresta Nord-ovest e poi scendendo per la sassosa cresta Sud fino al Passo della Tambura, toccato dalla storica Via Vandelli.

Scendiamo a sinistra (segnavia 35) a percorrere la storica via che, inizialmente, taglia diagonalmente il versante Est della Tambura, poi, si abbassa con numerose svolte fino ad arrivare ad una cava abbandonata. Qui giungi, abbandoniamo il segnavia 35 per girare a sinistra (segnavia 147) che, dopo un primo salto iniziale (cavetto), taglia alto il boscoso versante della valle di Arnetola, fino ad arrivare alla deviazione per l’’Eremo di San Viano, o Viviano. L’Eremo è incastrato a mezza altezza in una parete strapiombante e il posto è veramente suggestivo.

Ritorniamo sul sentiero principale che prosegue fino ad arrivare nella splendida conca glaciale di Campocatino da dove giriamo a destra (sentiero 177) per scendere a Vagli di Sopra.

 

Itinerario:

Serenaia 1066m – Foce di Cardeto 1680m – Passo della Focolaccia – Monte Tambura 1890m – Passo della Tambura 1620m – bivio 1179m – Eremo di San Viano 1090m – Campocatino 1006m – Vagli di Sopra 725m

Dislivelli e tempi: Salita mt. 850, discesa mt. 1180

Ore di cammino: 6,30/7,00

Direttori di gita:  A. Dazzi, A. Solieri

Referente CAI Sarzana: G. Vanacore (338.3185637)

Orari di Partenza: Sarzana ore 7,00, Carrara ore7,30

 
Archivio Escursionismo
 
Archivio anno 2019 -->
Archivio anno 2018 -->
Archivio anno 2017 -->
Archivio anno 2015 -->
Club Alpino Italiano - Sezione di Sarzana - Piazza Firmafede 13 - 19038 Sarzana (SP) - Italy - caisarzana@libero.it
  Amministrazione - Credits 

Sito Valido! CSS Valido!