Home Page Sede e Informazioni Iscrizioni e Assicurazioni Dirigenti Regolamento delle gite News Indirizzi utili Link Contatti
CAI Sarzana
  Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana
  Escursionismo Escursionismo
  Corso Escursionismo Avanzato Corso Escursionismo Avanzato
  Sentieri e Tracce GPS Sentieri e Tracce GPS
  Ciaspolatori Ciaspolatori
  Alpinismo Giovanile Alpinismo Giovanile
  Speleologia Speleologia
  Gruppo micologico e naturalistico Gruppo micologico e naturalistico
  Terre Alte Terre Alte
  Mountain Bike Mountain Bike
  Sci Alpino Sci Alpino
  Scuola Sci Escursionismo Scuola Sci Escursionismo
  CORSO DI ORIENTEERING CORSO DI ORIENTEERING
  Coro Sezionale Coro Sezionale
  Gruppo sentieri Gruppo sentieri
  Gruppo Fotografico Gruppo Fotografico
  TAM - Tutela Ambiente Montano TAM - Tutela Ambiente Montano
  Schede Tecniche Schede Tecniche
Newsletter
 
Appennino Ligure - Passo dei Ghiffi, Passo dell’Incisa, Monte Penna e ritorno - 21 Giugno 2015

Il Monte Penna è forse il monte più rappresentativo dell’Appennino Ligure, elevandosi, roccioso e isolato nei pressi dello spartiacque principale ma, tuttavia, interamente sul versante padano, sovrastando le valli del Ceno e del Taro.. Da questa montagna si può godere di un panorama che spazia a 360° dal Mar Ligure alle Alpi Apuane e, all’orizzonte, la corona delle Alpi Occidentali. Per questo motivo, gli antichi Liguri lo ritenevano sede della divinità celtica Penn, dal quale prende il nome.
 
                                  COMITIVA “A” (EE)- COMITIVA “B” (E)
 
Dal Passo dei Ghiffi, saliamo al vicino spartiacque per poi proseguire, con andamento altalenante, superando, in successione, il M. Ghiffi, il M. Pertusa e La Rocchetta. Dopo aver oltrepassato un bosco di conifere giungiamo al Passo della Scaletta, dove il crinale diventa ripido e roccioso (volendo, si può evitare seguendo il sentiero a sinistra). Risaliamo questo crinale per tracce per poi scendere al Passo dei Porciletti e proseguire nella faggeta fino ad arrivare al Passo dell’Incisa, dove ci si dividerà in due comitive: una parte degli escursionisti (la Comitiva “B”) seguirà la facile e boscosa costa nord-ovest del Monte Penna arrivando sulla sua vetta in circa 30’.
 
La Comitiva “A”, che deve essere composta da persone con piede fermo, invece, seguirà lo stradello forestale che scende nella Foresta Demaniale del Monte Penna fino ad arrivare ad un bivio in prossimità della Casa Forestale a circa 1394m di quota. Si abbandona lo stradello e si risale a destra nel bosco in direzione SE ad  aggirare la rocciosa mole del M.Pennino. Superata un’insellatura boscosa, pieghiamo a destra, raggiungendo la Forcella del Penna, dalla quale seguiamo una larga cengia, attrezzata con cavo metallico, che taglia in diagonale la parete N, fino al suo termine; pieghiamo a sinistra e, per un cengione appena sbozzato, raggiungiamo la vetta del Monte Penna.
 
Le due comitive riunite, scenderanno al Valico dell’Incisa per la via normale e ritorneranno al Passo dei Ghiffi seguendo lo stesso itinerario dell’andata.
 
Itinerario:
Passo dei Ghiffi 1068m - Passi della Scaletta 1240m, dei Porciletti 1466m e dell’Incisa 1463m – M. Penna 1735m – Passo dell’Incisa 1463m – e ritorno per lo stesso percorso al Passo dei Ghiffi 1068m
 
Dislivelli:
Salita mt. 700, discesa mt. 700  
 
Tempi:
Ore di cammino 5,30/6,00
 
Direttori di gita:
G. Nicolini (333.8098602)
E. Voglino (328.4597542),
D. Bellandi (340.8661543E.
M. Guastini
 
Referente CAI Carrarra: C. Bogazzi
 
Orario di partenza: 
Carrara ore 7,00, Sarzana ore 7,30,
 
 

 
Archivio Escursionismo
 
Archivio anno 2018 -->
Archivio anno 2017 -->
Archivio anno 2016 -->
Club Alpino Italiano - Sezione di Sarzana - Piazza Firmafede 13 - 19038 Sarzana (SP) - Italy - caisarzana@libero.it
  Amministrazione - Credits 

Sito Valido! CSS Valido!