Home Page Sede e Informazioni Iscrizioni e Assicurazioni Dirigenti Regolamento delle gite News Indirizzi utili Link Contatti
CAI Sarzana
  Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana
  Escursionismo Escursionismo
  Corso Escursionismo Avanzato Corso Escursionismo Avanzato
  Sentieri e Tracce GPS Sentieri e Tracce GPS
  Ciaspolatori Ciaspolatori
  Alpinismo Giovanile Alpinismo Giovanile
  Speleologia Speleologia
  Gruppo micologico e naturalistico Gruppo micologico e naturalistico
  Terre Alte Terre Alte
  Mountain Bike Mountain Bike
  Sci Alpino Sci Alpino
  Scuola Sci Escursionismo Scuola Sci Escursionismo
  CORSO DI ORIENTEERING CORSO DI ORIENTEERING
  Coro Sezionale Coro Sezionale
  Gruppo sentieri Gruppo sentieri
  Gruppo Fotografico Gruppo Fotografico
  TAM - Tutela Ambiente Montano TAM - Tutela Ambiente Montano
  Schede Tecniche Schede Tecniche
Newsletter
 
Alpi Apuane -Stazzema-Callare del Matanna-Monte Nona-Foce delle Porchette-Cardoso - 10 Maggio 2015

Il Monte Nona è una montagna di calcare rossiccio situata sul crinale apuano poco a sud del “panettone” del Monte Procinto. Esso presenta due versanti molto diversi tra di loro: quello a est, erboso, discende in dolce declivio verso la Garfagnana, mentre gli altri versanti sono dirupati. Di questi ultimi, la parete dud-ovest è un enorme unico lastrone strapiombante che precipita per 300 metri. Il periodo scelto per questa gita corrisponde anche con la fioritura delle Giunchiglie.
 
 
                                                   COMITIVA UNICA (E)
 
Da sopra Stazzema, imbocchiamo la mulattiera che sale nel bosco di castagni. Ignorato un primo bivio, saliamo a sinistra (segnavia 6) fino attraversare la carraia che porta a Casa Giorgini. Continuiamo la salita finché, giunti alla “Casa del Pittore”, abbandoniamo la mulattiera che porta alla Foce di Petrosciana, per salire a destra (sentiero 5/a) giungendo, dopo circa 20’ al rifugio “Forte dei Marmi”.
 
Poco prima del Rifugio, saliamo a destra (sentiero 5) superando, a zig-zag, un primo gradino roccioso che porta al piede di lisce pareti strapiombanti sotto la parete SO del M. Nona. Dopo un lungo traverso, lasciamo, a sinistra, la diramazione per il Monte Procinto, per continuare a salire, tra gradini rocciosi ricoperti da arbusti, finché, passati accanto a un arco di roccia, giungeremo, in pochi minuti al Callare del Matanna, dal quale, per la facile ed erbosa Cresta Sud, arriveremo in vetta al Monte Nona.
 
Ridiscesi al Callare del Matanna, imbocchiamo il sentiero 199 che traversa, quasi in piano, tutto il versante orientale del Monte Nona, ricoperto di bosco ceduo. Infine, raggiunto un canale, con una ripida discesa, arriviamo alla Foce delle Porchette.
 
Imbocchiamo la mulattiera, a tratti acciottolata, che scende in un paesaggio roccioso, fino ad incontrare la mulattiera proveniente dalla Foce Petrosciana. Andiamo a sinistra seguendola fino alla Fonte Moscoso per abbandonarla ed imboccare il sentiero che scende sulla destra e che, con una lunga e faticosa discesa, ci porterà a Cardoso, termine dell’escursione.
 
Itinerario:
Stazzema 500m – Rifugio Forte dei Marmi 865m – Callare del Matanna 1130m – Monte Nona 1297m – Callare del Matanna 1130m – Foce delle Porchette 982m – FonteMoscoso – Cardoso 270m
 
Dislivelli:
Salita mt. 800, discesa mt. 1050
 
Tempi:
Ore di cammino: 6,00/6,30
 
Direttori di gita:
A.Passalacqua (334.3635704)
D. Valtriani (339.5944034)
 
Referente CAI Carrara:
A.Branca, A. Ribollini.
 
Orario di partenza:
Sarzana ore 7,00,
Carrara ore 7,30

 
Archivio Escursionismo
 
Archivio anno 2018 -->
Archivio anno 2017 -->
Archivio anno 2016 -->
Club Alpino Italiano - Sezione di Sarzana - Piazza Firmafede 13 - 19038 Sarzana (SP) - Italy - caisarzana@libero.it
  Amministrazione - Credits 

Sito Valido! CSS Valido!