Home Page Sede e Informazioni Iscrizioni e Assicurazioni Dirigenti Regolamento delle gite News Indirizzi utili Link Contatti
CAI Sarzana
  Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana Vai al sito Facebook del C.A.I. Sarzana
  Escursionismo Escursionismo
  Sentieri e Tracce GPS Sentieri e Tracce GPS
  Ciaspolatori Ciaspolatori
  Alpinismo Giovanile Alpinismo Giovanile
  Speleologia Speleologia
  MODULI PRIVACY RINNOVO E NUOVO SOCIO 2019 MODULI PRIVACY RINNOVO E NUOVO SOCIO 2019
  Gruppo micologico e naturalistico Gruppo micologico e naturalistico
  Terre Alte Terre Alte
  Sci Alpino Sci Alpino
  Scuola Sci Escursionismo Levante Ligure Scuola Sci Escursionismo Levante Ligure
  CORSO DI ORIENTEERING CORSO DI ORIENTEERING
  Coro Sezionale Coro Sezionale
  Gruppo sentieri Gruppo sentieri
  Gruppo Fotografico Gruppo Fotografico
  TAM - Tutela Ambiente Montano TAM - Tutela Ambiente Montano
  Schede Tecniche Schede Tecniche
Newsletter
 
3° GIORNATA DEI SENTIERI LIGURI - LA VIA DEI SANTUARI - VERNAZZA – MADONNA DI REGGIO - SAN BERNARDINO – VERNAZZA - 29 SETTEMBRE 2019

 A ognuno dei cinque paesi delle Cinque Terre corrisponde, a mezza costa, un Santuario al quale gli abitanti sono da sempre legati da profonda devozione. Cinque chiese collegate al rispettivo borgo da ripide mulattiere, vere e proprie “Via Crucis” percorse ancora oggi dai credenti durante le ricorrenze annuali.

 

Di grande interesse storico e naturalistico è la cosiddetta Via dei Santuari, il percorso orizzontale che unisce tutti e cinque gli edifici di culto. Si tratta di uno storico itinerario, percorribile a piedi, a cavallo o in bicicletta, che attraversa terreni terrazzati, orti, antichi casolari, piccolissimi nuclei abitati spesso abbandonati e che regala panorami incomparabili sulle Cinque Terre e notevoli spunti di riflessione storica e spirituale.

 

Nella nostra escursione percorreremo i sentieri che permettono di visitare due dei cinque santuari.

 

comitiva UNICA (e)

 

Il Santuario della Madonna di Reggio, si trova proprio alle spalle dell’abitato di Vernazza è noto per la  sua bellezza, immerso nella vegetazione ligure.

 

Infatti questo sentiero non nasce per esigenze pratiche o per lavori, si iniziò ad utilizzarlo come Via Crucis, proprio per raggiungere la piccola chiesetta.

 

Il sentiero n. 508 parte in prossimità della Stazione Ferroviaria, da dove si prosegue lungo la mulattiera che conduce al cimitero del paese.

 

 Oltrepassato il cimitero si continua lungo il sentiero, a tratti lastricato, che porta alla Madonna di Reggio, circondata da un grande piazzale costellato di alberi di ulivo e leccio secolari.

 

Lungo il sentiero è possibile ammirare alcune delle stazioni votive che rappresentano le varie tappe della Via Crucis. Lecci, cedri, ippocastani e il più antico cipresso secolare di Liguria (800 anni) ombreggiano il piazzale nel quale una fonte sgorga da pittoreschi mascheroni

 

Dal santuario della Madonna di Reggio si prende il sentiero n. 581 che dopo aver toccato case Pollazzo si dirige verso Muro Superiore e quindi Muro Inferiore fino ad arrivare al Santuario di S:Bernardino, posto a 385 metri s.l.m., è costituito da un piccolo nucleo abitato che si raccoglie attorno al santuario di Nostra Signora delle Grazie, la cui festa si celebra l'8 di Settembre.

 

Da qui si hanno splendide vedute su tutto il litorale delle Cinque Terre ed in particolare sul paese di Corniglia, il santuario di Montenero, la baia di Guvano e il promontorio del Mesco.

 

Si lascia il paese percorrendo un breve tratto di strada asfaltata fino a giungere alla sella di Comeneco, dove si imbocca un tratto di strada sterrato.

 

Finito lo sterrato si imbocca il sentiero sulla sinistra, dove inizia la ripida discesa che conduce a Vernazza. Il primo tratto si sviluppa lungo il crinale della collina che delimita la zona ancora parzialmente coltivata a vigneti, agrumi e ortaggi sul lato destro da quella ormai abbandonata sulla parte sinistra, dove la macchia mediterranea costituita da lecci, ginestre, eriche e asparagi selvatici, si è nuovamente riappropriata della zona.

 

La vista che si ha su Vernazza in questo tratto di sentiero è forse la più bella in assoluto con la perla di punta Mesco sullo sfondo; si apprezzano anche le varie frazioni abbarbicate lungo la ripida vallata che segue il corso del torrente Vernazzola.

 

Si scende costantemente fino ad innestarsi sul sentiero azzurro SVA (ex n. 2) Corniglia – Vernazza nella zona soprastante il paese detta conca di Macereto. Il primo edificio del centro abitato che si incontra è il bar ristorante "La Torre" con una splendida terrazza panoramica incastonata fra agavi e fichi d'india.

 

Il sentiero poi arrivato a Vernazza si biforca: prendendo a destra si arriva nella parte alta del paese nei pressi della stazione ferroviaria e della fermata del bus per San Bernardino mentre a sinistra attraversa il borgo diventando un tipico "carugio" ligure fino al castello con la sua torre panoramica per arrivare infine alla piazzetta principale incastonata tra il paese e il mare.

 

L’itinerario potrà cambiare a seconda delle condizioni meteorologiche e/o della percorribilità dei sentieri.   

 

 Itinerario: Vernazza 0m, Madonna di Reggio 318m, San Bernardino 385m, Vernazza 0m

 

Dislivelli: salita 465m, discesa 465m 

 

Tempi:  4 – 5 ore

 

Accompagnatori di Escursione:        

R. Brondi 333 7136323          P. Carboni 333 1206533

 

Ritrovo e partenza dalla stazione ferroviaria della Spezia. Orario da definire

 
Archivio Escursionismo
 
Archivio anno 2018 -->
Archivio anno 2017 -->
Archivio anno 2016 -->
Archivio anno 2015 -->
Club Alpino Italiano - Sezione di Sarzana - Piazza Firmafede 13 - 19038 Sarzana (SP) - Italy - caisarzana@libero.it
  Amministrazione - Credits 

Sito Valido! CSS Valido!